Cannabis terapeutica gratis a Berkeley per i pazienti che non possono permettersela

11/07/2014 16:16

cannabis dispensarioIn America la cannabis a livello terapeutico è stata resa legale in 23 Stati mentre altri si preparano ad approvare leggi che vadano in questa direzione. Per molti pazienti affetti da varie patologie si è dunque aperta una nuova possibilità di cura o di trattamento dei sintomi che li affliggono, ma l’accesso a questo tipo di cure può risultare impossibile per le persone indigenti o quelle che non hanno un reddito sufficientemente alto a garantirsi l’approvvigionamento presso i dispensari autorizzati.

La questione è stata affrontata a Berkeley, dove il consiglio comunale della città californiana ha approvato l’8 luglio una legge che stabilisce che ai pazienti che non possono permettersi di acquistarla, la cannabis verrà fornita gratuitamente.

Lo scopo dell’ordinanza è quello di dare a tutti i pazienti della città la parità di accesso al trattamento terapeutico. La legge prevede che, a partire da agosto, i dispensari assegnino il 2% della quantità annuale di cannabis ai pazienti con basso reddito. Come condizione è stato stabilito che possano avere l’accesso gratuito i cittadini residenti a Berkley ai quali è stata prescritta la cannabis come terapia e che hanno un reddito inferiore alla metà del reddito medio dei cittadini (32mila dollari l’anno per una singola persona, 46mila dollari per una famiglia di 4 persone) e che sarà verificato attraverso le dichiarazioni dei redditi federali.

Redazione Cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: