Toscana: dopo l’aggiornamento della legge tutti i medici possono prescrivere la cannabis terapeutica

12/11/2014 15:42

cannabis medicoIn Toscana la legge sulla cannabis terapeutica è stata aggiornata di recente. Ne hanno dato notizia i consiglieri regionali Enzo Brogi (Pd), Mauro Romanelli (Gruppo misto in quota Sel) e Monica Sgherri (capogruppo Rc-Ci), che hanno maggiormente promosso e seguito il tema in questi anni.

“Finalmente dopo mesi di confronti politici e tecnici – hanno sottolineato i consiglieri in una nota congiunta – sono stati approvati dalla Giunta regionale i nuovi indirizzi. Oggi con questo rilevantissimo provvedimento attuativo, la Giunta, con la quale ci siamo confrontati in questo anno in maniera serrata insieme ai rappresentanti dei pazienti, ha aggiornato il testo del regolamento con importantissime e positive novità, accogliendo tutte le osservazioni di pazienti e medici e recependo tutti gli aggiornamenti normativi”.

Nel concreto “si aggiorna il regolamento riguardo alle novità giunte dal ministero della Salute sull’impiego della specialità medicinale Sativex, sull’importazione di Bedrocan e simili, e sulle preparazioni magistrali contenenti sostanze vegetali a base di cannabis“. Inoltre “si stabilisce, con certezza interpretativa, che tutti i medici, nei limiti previsti dalla normativa nazionale, possono prescrivere le preparazioni magistrali a base di cannabis e che la prescrizione e l’inizio del trattamento devono essere eseguite in strutture ospedaliere o a esse assimilabili”.

Nel caso ci sia necessità di proseguire il trattamento farmacologico anche dopo la degenza in ospedale, il medico o la struttura possono attuare una dimissione assistita del paziente e provvedere direttamente alla consegna dei farmaci ritenuti necessari al proseguimento della terapia farmacologica. E’ stato inoltre stabilito che le farmacie ospedaliere devono attivare tutte le procedure relative all’acquisto o all’importazione delle sostanze medicinali e all’allestimento dei preparati magistrali.

Redazione Cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook