In Canada i pazienti possono continuare a coltivare cannabis terapeutica

22/01/2015 16:29

Canada coltivazione pazientiIl governo conservatore canadese ha fallito nell’ultimo tentativo di vietare ai pazienti autorizzati la coltivazione di cannabis terapeutica. Secondo le regole introdotte nel 2001 in Canada ai pazienti che si registravano era permessa sia l’autocoltivazione di alcune varietà di cannabis, sia di potersi rifornire dal ministero della Salute. Le nuove norme introdotte da aprile di quest’anno impediscono invece l’autoproduzione prevedendo un sistema di produttori commerciali con licenza federale. Ma, siccome la cannabis prodotta con il nuovo sistema è molto più costosa, alcuni pazienti hanno impugnato la legge promettendo battaglia in tribunale in un processo che inizierà a febbraio.

Un giudice della Corte Federale ha emesso un’ingiunzione in primavera che ha permesso i pazienti precedentemente autorizzati a coltivare cannabis di continuare a farlo fino a quando il loro caso non sarà risolto. Il governo ha fatto ricorso, ma la Corte d’appello ha deciso all’unanimità di sostenere l’ingiunzione.

Kirk Tousaw, uno degli avvocati dei quattro querelanti, ha spiegato in un’intervista che: “La decisione è molto significativa. La grande paura era che se il ricorso del governo avesse avuto successo, allora tutte queste persone che sono state protette dall’ingiunzione potrebbero benissimo essere state trasformate in criminali dal giorno alla notte”.

Come nel 2013 anche quest’anno circa 38mila canadesi – la stragrande maggioranza dei quali ha scelto di coltivare il proprio marijuana, piuttosto che acquistarla dal governo federale – avevano ricevuto le autorizzazioni con il vecchio sistema. Il ministero della Salute canadese dice che non sa quanti pazienti continuano a coltivare la propria cannabis a causa dell’ingiunzione. Più di 13mila pazienti si sono registrati con i nuovi produttori concessionari, che insieme hanno venduto 1.400 chilogrammi di cannabis terapeutica tra il primo di gennaio e il 31 ottobre con prezzi che variano da un minimo di 2,50 dollari canadesi al grammo ad un massimo di 15, anche se la maggior parte sono compresi tra 8 e 10 dollari canadesi.

Redazione Cannabisterapeutica.info

Pubblicato su Dolce Vita n°56 – novembre/dicembre 2014

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: