IndicaSativa Trade: il professor Grinspoon in videoconferenza

26/05/2015 15:47

Lester GrinspoonAnche Lester Grinspoon, professore emerito di psichiatria dell’Università di Harvard, sarà presente alla Indica Sativa Trade, grazie ad un collegamento in videoconferenza. Grinspoon è stato uno dei protagonisti americani della moderna rivalutazione delle doti della cannabis in medicina. Alla fine degli anni ’60 infatti, Grinspoon aveva deciso di scrivere un libro sulla cannabis per descriverne gli effetti nocivi e mettere in guardia chi la utilizzava riguardo alla sua pericolosità. E così iniziò a passare in rassegna gli studi scientifici e la letteratura medica ai tempi disponibile, per approfondire l’argomento il più possibile. Quello che successe è che il professore, nel leggere direttamente gli studi e i trattati di medici sulla cannabis, cambiò radicalmente idea.

“Arrivai a capire che anch’io –  scrive Grinspoon nell’incipit del suo libro Marijuana, la medicina proibita – come molte altre persone in questo paese, ero stato sottoposto a un lavaggio del cervello. Le mie credenze circa la pericolosità della marijuana avevano scarso fondamento empirico. Quando completai quella ricerca mi convinsi che la cannabis fosse considerevolmente meno nociva del tabacco e dell’alcool, le droghe legali di uso più comune”.

Tempo fa abbiamo avuto la fortuna di poterlo intervistare e nell’introdurre le sue parole scrivemmo che il più grande merito di Lester Grinspoon è stato probabilmente quello di non limitarsi a raccontare la propria verità, ma di analizzarla su basi empiriche perché potesse essere compresa da tutti. Un proposito nato dalla voglia di comunicare a più persone possibili le prove chiare e nitide di anni di studi seri e non politicamente pilotati in materia, per fare in modo che chiunque potesse farsi un’opinione quanto più chiara e precisa su cosa sia la cannabis e cosa rappresenti e possa rappresentare per la medicina odierna.

Domenica 7 giugno i partecipanti alla fiera Indica Sativa Trade avranno la possibilità di ascoltare ciò che pensa direttamente, senza filtri e intermediari. Gli organizzatori ci hanno assicurato che sarà presente un traduttore simultaneo, per far in modo che tutti possano seguire il discorso. L’evento, organizzato dall’associazione PIC (Pazienti Impazienti Cannabis) avrà luogo nel pomeriggio di domenica, dopo  il convegno di cui vi abbiamo parlato qui. Oltre al professore sarà presente un medico di base e la presidente di PIC Alessandra Viazzi insieme al vice-presidente Alberto Sciolari.

Redazione cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: