Germania: agenzia statale per la cannabis e rimborso dei farmaci canabinoidi

25/11/2015 09:50

Germania cannabis terapeuticaIl governo tedesco ha in programma di istituire un’agenzia farmaceutica per regolamentare la coltivazione di cannabis per scopi medici, secondo un giornale tedesco. Un tale passo potrebbe rendere il farmaco più accessibile per i malati. Lo ha riportato domenica il Welt am Sonntag che raccontava di un progetto di legge presentato dal ministero della salute federale, in attesa di approvazione presso l’ufficio della cancelliera Angela Merkel. Come indicato nel progetto, il nuovo organismo statale avrebbe il compito di regolamentare produzione e prezzo della cannabis terapeutica assicurandosi che il farmaco venga coltivato e venduto esclusivamente per uso farmaceutico. Dopo l’iniziativa italiana, anche la Germania sembra dunque muovere i primi passi in questa direzione.

Finora nel Paese circa 500 pazienti affetti da almeno 60 diverse malattie, tra cui il dolore cronico, malattie infiammatorie, patologie psichiatriche, malattie neurologiche, perdita di appetito e nausea sono stati legalmente autorizzati ad acquistare la cannabis a proprie spese, perché altri trattamenti non sono risultati efficaci.

La Germania ha fatto piccoli passi per rendere la cannabis giuridicamente più accessibile come farmaco, ma non è un medicinale coperto da assicurazioni sanitarie e non è sempre facile da ottenere nelle farmacie. Il 22 luglio 2014 il Tribunale amministrativo di Colonia ha stabilito che i malati cronici hanno il diritto di coltivare cannabis a scopo terapeutico. Il governo ha appellato la sentenza, ma probabilmente perderà il processo davanti al Tribunale amministrativo federale. Per evitare che i pazienti possano auto-coltivare la cannabis che necessitano il governo sarà costretto a permettere ai pazienti un adeguato accesso al farmaco e a prevederne il rimborso di fiori. Dato l’aumento del numero dei pazienti l’idea è quella di produrre cannabis in Germania per assicurare la fornitura.

All’inizio di quest’anno, il commissario della droga del governo federale, Marlene Mortler, ha sostenuto che i pazienti gravemente malati dovrebbero ottenere la cannabis dietro prescrizione medica. Il ministro della Salute Hermann Grohe ha anche sottolineato che i pazienti dovrebbero essere rimborsati.

Redazione cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: