Cannabis in farmacia: a marzo calano i prezzi

11/02/2016 06:52

Riportiamo qui sotto un articolo a firma del dottor Marco Ternelli, farmacista e gestore del sito farmagalenica.it, dal quale è tratto anche lo scritto che vi proponiamo qui di seguito.

Cannabis flosDa quanto la cannabis è diventata legale ad uso terapeutico nel 2013, uno degli ostacoli più grandi lamentati dai pazienti e associazioni è stato il prezzo: chi diceva che si pagava 35€ al grammo, chi 40€, chi 50€, chi 80€, eccetera.
Posto che agli inizi 2013 (appena diventata legale ad uso terapeutico), la cannabis aveva davvero un prezzo di 35€/grammo (mai 40€), ad oggi importi del genere sono legati o a (voluta) disinformazione o situazioni episodiche disdicevoli. Il Farmacista NON può scegliere liberamente a quale prezzo vendere un farmaco galenico (qualsiasi, non solo i farmaci a base di cannabis), ma deve sottostare a una Tariffa ben precisa, ferma al 1992 (!!), dove tutto parte dal prezzo di acquisto della materia prima (cannabis grezza, raw).

Chiarito il concetto che “1 grammo di cannabis” non vuol dire nulla (si legga l’articolo dedicato), la notizia che molti aspettavano è in arrivo: a partire da marzo 2016, la cannabis terapeutica di provenienza olandese (Bedrocan BV) verrà venduta nelle Farmacie Italiane (incluse alcune di Farmagalenica) ad un costo di circa 21-22€/grammo, un importante crollo del prezzo cannabis, quindi.

A cosa è dovuto questo calo?
In primis e tecnicamente, ad un solo fattore: la diminuzione dei prezzi di acquisto.
L’Olanda vende ad un prezzo più basso ai fornitori Italiani, i fornitori italiani vendono ad un prezzo più basso ai Farmacisti, i Farmacisti vendono ad un prezzo più basso ai pazienti.

Dopodiché, le considerazioni si sprecano (v. di seguito).

Il calo è avvenuto perché l’Istituto Farmaceutico Militare sta per terminare i raccolti?
Nonostante la risposta possa sembrare di si, la verità è no, per ameno 2 motivi:

  1. i “responsabili” di questo calo sono da identificarsi in alcuni fornitori italiani che si sono attivamente proposti per ridurre il prezzo all’origine e rivalutare il prezzo di vendita all’Italia.
  2. al di la di proclami sensazionalistici di partenza imminente (chi ha seguito dal 2014, ne avrà sentiti tanti, tutti rivelatesi buchi nell’acqua), i tempi reali di effettiva distribuzione delle cannabis prodotta dall’Istituto Militare sono stimati per metà/fine 2016.

Se, come si dice, il prezzo di vendita della cannabis “italiana” del Farmaceutico Militare sarà attorno ai 10€, che convenienza c’è per AUSL o pazienti ad acquistare dall’Istituto Militare?
Sul costo: nessuna. Sui tempi: poco.

Costi: il prezzo di vendita della cannabis Olandese è sui 6€/grammo (più IVA e tasse), esattamente come quello di PRODUZIONE (non vendita) dell’Istituto Militare (5,93€ + IVA, come da Decreto 9/11/2015).
Il prezzo di vendita della cannabis “di stato”, quindi, si aggirerà (stando ad indiscrezioni) sui 10€/grammo (+ IVA), mentre la cannabis di provenienza Olandese, va ribadito, costerà alla fonte 6€/grammo.
Che ne è della convenienza per AUSL e Ospedali, in sostanza, per il Sistema Sanitario Italiano? Cosa ne sarà della coltivazione italiana dopo il crollo del prezzo cannabis, dato che ha un costo superiore a quello di acquisto Olandese?

Tempi: solitamente i tempi di approvvigionamento dall’Olanda sono lunghi (richiedono 1 – 2 mesi), quindi poter acquistare direttamente dall’Italia ridurrà i tempi.
Va però detto anche che ormai ci sono Farmacie che dispongono di ampi quantitativi di scorte di cannabis terapeutica ed è quindi impossibile rimanerne sprovvisti: i pazienti devono solo cercare la Farmacia con scorte, ad esempio tramite il motore di ricerca galenico Cercagalenico.it.

Quale il confronto con la cannabis reperibile sul mercato illegale?
Con il crollo del prezzo cannabis, si è raggiunto sostanzialmente il costo €/g della cannabis illegale reperibile in Italia (cfr. “Cosa ci fanno fumare”, Ghizzoni 2015), con la differenza che il valore medio di THC della cannabis illegale è la metà (10%) rispetto al Bedrocan (22%), senza considerare la purezza, standardizzazione, coltivazione “biologica” della cannabis farmaceutica.

Farmagalenica ricorda infine che alcune Farmacie potranno ancora avere scorte da smaltire con i vecchi prezzi, per cui il calo sarà armonizzato nel giro di qualche settimana/mese.

Marco Ternelli

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: