Cannabis terapeutica nelle scuole pubbliche: in America è realtà

09/09/2016 13:19
Jack Splitt con la mamma Stacey Linn

Jack Splitt con la mamma Stacey Linn

Permettere agli studenti delle scuole pubbliche in possesso di una regolare prescrizione per la cannabis terapeutica, di assumere la propria medicina con o senza l’aiuto di un’infermiera scolastica: in Colorado è stata approvata una nuova legge in tal senso mentre nello Stato di New York è stata fatta una proposta di legge simile.

Jack’s law“, la legge in vigore in Colorado è nata per permettere a Jack Splitt, 15enne affetto da una paralisi cerebrale, di poter utilizzare anche a scuola un cerotto cutaneo che fornisce un trattamento a base di cannabis. Offre due alternative per i 179 distretti scolastici dello Stato: le scuole possono scrivere regole per stabilire dove i trattamenti possano avere luogo o quali forme di cannabis possano essere somministrate. Se il distretto non stabilisce nessuna regola, i genitori non avrebbero limitazioni su dove poter amministrare il trattamento. La legge stabilisce anche che il personale del distretto scolastico non è tenuto ad amministrare il farmaco e specifica che la cannabis non può essere assunta sugli scuolabus o in eventi sponsorizzati dalla scuola che avvengono sul territorio federale (In agosto la DEA ha deciso che la cannabis in America resta nella tabella I delle sostanze sotto controllo, quella a cui appartengono droghe come l’eroina “che non hanno valore medico ed hanno un alto rischio di abuso”).

Anche lo Stato di New York sta discutendo una legge che permetta di “possedere ed assumere prodotti di cannabis medica in circostanze limitate a scuola”.

Da una parte i sostenitori della legge sottolineano che sia un provvedimento concepito per migliorare in modo significativo l’accesso al farmaco per i bambini gravemente malati, che non possono assumere la loro medicina a scuola a causa della normativa vigente, mentre gli oppositori si scagliano contro la proposta definendola un modo per far entrare cannabis nelle scuole ed insistendo sul fatto che, nonostante la cannabis terapeutica si ormai legale in oltre 20 Stati americani, rimanga il divieto federale.

Redazione cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: