La Germania approva la cannabis terapeutica all’unanimità a spese del sistema sanitario nazionale

21/01/2017 15:15

Germania cannabisIl Parlamento tedesco ha approvato la nuova legge sulla cannabis terapeutica. Il provvedimento è stato votato all’unanimità da tutti i partiti politici, non ricevendo neppure un voto contrario. La nuova legge permetterà ai pazienti tedeschi di accedere alle cure a base di cannabis a spese del sistema sanitario nazionale.

I CONTENUTI DEL PROVVEDIMENTO. La legge approvata dal Bundestag diverrà attuativa entro la primavera. La regolamentazione sarà simile a quella italiana, le cure a base di cannabis saranno disponibili solo per una ristretta cerchia di patologie gravi (ad esempio epatite C, Parkinson, terapie del dolore in malati di Hiv e cancro, anoressia) e solo nel caso in cui le terapie convenzionali si siano dimostrate inefficaci. Fino ad oggi i tedeschi potevano ottenere il permesso di utilizzare la cannabis solo dopo aver chiesto un permesso speciale al BFarm (cioè l’Istituto federale delle droghe e dei dispositivi medici), ed i costi rimanevano interamente a carico dei pazienti. Attualmente sono 1080 i cittadini tedeschi che si curano legalmente con la cannabis.

PER ORA LA CANNABIS ARRIVERÀ D’IMPORTAZIONE. A differenza della legge italiana – che ha previsto anche la produzione nazionale di cannabis terapeutica, che proprio in questi giorni sta arrivando nelle nostre farmacie – la legge tedesca prevede che la cannabis, almeno per ora, sarà garantita ai pazienti che ne hanno diritto solo tramite l’importazione dall’estero, ovvero dalla vicina Olanda e a breve anche dal Canada. Proprio per far fronte al prevedibile aumento di richiesta da parte della Germania, in questi stessi giorni il governo olandese sta mettendo a punto una modifica legislativa che permetterà di aumentare l’esportazione di cannabis.

VERSO L’INGRESSO NEL CANNA-BUSINESS GLOBALE? Diversi segnali fanno però pensare che nel giro di qualche mese lo scenario potrebbe aprirsi ulteriormente. In Germania il settore farmaceutico si sta infatti rapidamente aprendo verso il mercato della cannabis e la politica non sta a guardare. Nei mesi scorsi l’azienda farmaceutica tedesca MedCann Pharma GmbH ha annunciato la fusione con il colosso della cannabis canadese  Canopy Growth Corp. con l’obiettivo di diventare, per ora, il primo importatore e distributore di cannabis in Europa e l’ambizione di diventarne anche il primo produttore non appena la legge tedesca lo permetterà. Inoltre nel prossimo aprile a Berlino si terrà la “International Cannabis Business Conference”, un appuntamento di portata globale tra gli attori del mercato della cannabis, che ha come obiettivo dichiarato quello di fare di Berlino “la capitale europea del commercio e delle politiche sulla cannabis”. Un obiettivo che non pare utopico, specie considerando che numerosi politici tedeschi hanno annunciato la propria partecipazione.

Fonte: dolcevitaonline.it

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: