CBD efficace nella sindrome di Dravet: crisi epilettiche dimezzate in un nuovo studio

08/06/2017 14:48

cannabisLa frequenza media delle crisi epilettiche nei pazienti è scesa da 12,4 a 5,9, più che dimezzandole. E’ il risultato di uno studio clinico condotto per 14 settimane su 120 tra bambini e ragazzi, trattati con l’Epidiolex, un farmaco a base di CBD prodotto dalla GW Pharmaceuticals, che ha finanziato lo studio.

E’ la fase 3 del trial sul farmaco a base di CBD prodotto dall’azienda britannica che è stato pubblicato sul The New England Journal of Medicine con l’Epidiolex, un farmaco in forma liquida che viene somministrato ai bambini come un normale sciroppo. Si tratta di uno studio randomizzato, condotto in doppio ceco e verificato con un gruppo di controllo trattato a placebo, guidato dal neurologo Orrin Devinsky, direttore del Lagone Medical Centre dell’Università di New York.

I ricercatori hanno dimostrato che la frequenza media delle crisi epilettiche era diminuita da 12,4 a 5,9 con il CBD, in confronto alla diminuzioni da 14,9 a 14,1 del placebo. La percentuale di pazienti che hanno avuto una diminuzione delle crisi epilettiche almeno del 50%  è stata del 43% con il CBD e del 27% con il placebo e le condizioni generali dei pazienti sono migliorate in almeno una categoria su una scala di misurazione standardizzata nel 62% del gruppo che assumeva CBD rispetto al 34% del gruppo ah esaustiva il placebo.

Gli effetti collaterali, che si sono verificati più frequentemente nel gruppo che assumeva CBD rispetto al gruppo placebo portandone 8 ad interrompere lo studio, comprendevano diarrea, vomito, stanchezza, febbre, somnolenza e risultati anormali sui test di funzionalità epatica.

Nelle conclusioni gli studiosi scrivono che: “Il cannabidiolo (CBD) ha determinato una maggiore riduzione della frequenza di convulsione convulsiva rispetto al placebo ed è stato associato a tassi più elevati di eventi avversi”.

Nel 2016 era stato pubblicato uno studio retrospettivo sulla rivista Seizure in cui si raccontava che il 90% dei bambini affetti da epilessia resistente ai farmaci, ai quali è stata somministrata cannabis ad alto valore di CBD, ha registrato una diminuzione di frequenza ed intensità delle crisi epilettiche.

Ed alla fine dello stesso anno erano stati pubblicati i risultati fase 3 dello studio clinico in corso sempre sull’Epidiolex, ma con 225 bambini affetti dalla sindrome di Lennox-Gastault, altra forma di epilessia farmaco-resistente, osservando una riduzione media del 42% del numero di crisi epilettiche in un mese.

Redazione di cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: