Cannabis medica: il produttore canadese Aurora punta al mercato europeo

10/01/2018 13:14

Il produttore canadese di cannabis per il settore medico Aurora non ha intenzione di fermarsi e dopo essersi aggiudicata il bando per la fornitura straordinaria di 100 chilogrammi destinata all’Italia ha stretto un accordo con il più grande produttore di pomodori della Danimarca per produrre cannabis destinata a diversi paesi europei.

Aurora Cannabis ha infatti stretto un accordo con Alfred Pedersen & Son: le serre per i pomodori saranno convertite alla coltivazione di cannabis per rifornire i mercati di Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia ed Islanda.

Aurora Nordic Cannabis costruirà un impianto in grado di produrre fino a 120mila chilogrammi di cannabis l’anno, secondo le stime dell’azienda. In Italia, dopo quasi 4 anni dall’avvio del progetto a Firenze, si stima di arrivare a produrre tra i 150 ed i 300 chili nei prossimi anni.

Nei giorni scorsi il partner danese ha avuto la licenza per coltivare cannabis dall’agenzia dei medicinali danese. In Danimarca la cannabis è diventata legale a livello medico come parte di un programma pilota di quattro anni, che consente ai pazienti con malattie come il cancro e la sclerosi multipla di ottenere cannabis su prescrizione medica.

Redazione di cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: