La cannabis può essere utile nel disturbo bipolare

05/12/2018 10:58

Per alcuni pazienti affetti da disturbo bipolare la cannabis può portare ad un parziale alleviamento dei sintomi. E’ il risultato di uno studio pilota del McLean Hospital di Belmont, negli Stati Uniti, pubblicato su Plos One.

Dodici pazienti con disturbo bipolare che hanno usato cannabis, 18 pazienti bipolari che non hanno usato il farmaco, 23 consumatori di cannabis e 21 pazienti sani come gruppo di controllo hanno completato una batteria di esami neuropsicologici. Inoltre i partecipanti hanno valutato il loro umore tre volte al giorno e dopo ogni uso di cannabis per un periodo di quattro settimane.

I risultati hanno rivelato che, sebbene i consumatori di cannabis e i pazienti con disturbo bipolare presentassero un certo grado di compromissione cognitiva rispetto ai controlli sani, non c’era evidenza di un impatto negativo additivo del disturbo bipolare e dell’uso di cannabis sulla cognizione.

Inoltre le analisi di valutazione hanno indicato l’attenuazione dei sintomi dell’umore nel gruppo con disturbo bipolare e uso di cannabis. Questi pazienti hanno sperimentato una sostanziale diminuzione dei sintomi dell’umore. Gli autori hanno concluso che “i risultati suggeriscono che per alcuni pazienti bipolari, la marijuana può portare ad un parziale alleviamento dei sintomi clinici. Inoltre, questo miglioramento non è a scapito di ulteriori danni cognitivi “.

Redazione di cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: