Come conservare i preparati a base di cannabis: i consigli del dottor Mantovani

Giugno 8 2021 | altre patologie

Come conservare i preparati a base di cannabis? Questa è una domanda che spesso ci viene posta in farmacia dai pazienti che, con ricetta medica, acquistano preparati a base di cannabis.

In questo articolo vedremo come conservare al meglio i preparati a base di cannabis per garantire una concentrazione dei principi attivi ottimale.

Quali sono i preparati a base di cannabis?

I preparati prescrivibili da qualsiasi medico si suddividono in preparati per uso orale e per uso inalatorio.

Le cartine di cannabis rappresentano l’unica preparazione per uso inalatorio. Ogni cartina viene riempita dal farmacista con il quantitativo di infiorescenza di cannabis prescritta dal medico. Viene lavorata il meno possibile, e non viene macinata per non danneggiare le componenti vegetali che contengono gran parte dei principi attivi, i tricomi.

Gli olii e  le resine per uso orale sono le preparazioni maggiormente prescritte. Essendo estratti vegetali devono essere conservati in maniera tale da evitare la degradazione dei principi attivi al loro interno. Adesso vedremo come.

Come conservare i preparati a base di cannabis?

La cartine di cannabis, contenendo la materia prima non lavorata, possono essere conservati a temperatura ambiente non superiore dei 25 ° nel loro contenitore originale.

Gli estratti di cannabis, ovvero oli e resine, una volta allestiti sono sensibili alla temperatura e all’esposizione a fonti di luce. Quest’ultimo fattore viene gestito dal farmacista che utilizza flaconi scuri fotoassorbenti. Per la sensibilità della temperatura è consigliato mantenere il preparato in frigo. In riferimento a questo è presente uno studio italiano in cui viene analizzata anche la degradazione dei principi attivi dell’olio di cannabis. Già dopo la prima settimana si assiste ad una consistenza perdita di principi attivi. Quindi gli estratti sono da conservare in frigorifero; nel periodo estivo sono da adottare precauzioni aggiuntive. Infatti anche per gli spostamenti è vivamente consigliato l’utilizzo della borsa frigo o apposito contenitore termico.

Infine ogni preparato deve essere utilizzato entro la data di scadenza che è presente sull’etichetta.

Matteo Mantovani – Project manager presso la Farmacia San Carlo e consulente Teraphi

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta aggiornato!

Grazie per esserti iscritto!