La cannabis può ridurre la gravità dei sintomi di astinenza da oppiacei

29/07/2013 22:25

imagesUn nuovo studio suggerisce che i sintomi di astinenza da oppiacei nei pazienti sottoposti a terapia di mantenimento con metadone diminuiscano in coloro che fanno uso di cannabis. Lo studio su 91 pazienti è stato condotto da ricercatori dell’Istituto Farber per le Neuroscienze alla Thomas Jefferson University di Philadelphia, USA. I modelli di consumo della cannabis prima e durante il trattamento di mantenimento con metadone (MMT) sono stati esaminati per valutare i possibili effetti correlati della cannabis su MMT, in particolare durante la stabilizzazione col metadone.

Il tasso di consumo di cannabis è stato elevato durante l’induzione al metadone, calando significativamente in seguito alla stabilizzazione della dose. La storia del consumo di cannabis era correlata con l’uso di cannabis durante MMT, ma non ha avuto un impatto negativo sul processo d’induzione al metadone. Gli autori hanno notato che “i dati pilota hanno anche suggerito che punteggi oggettivi dell’astinenza da oppiacei diminuiscono nei pazienti in MMT che usano cannabis durante la stabilizzazione.”

Fonte: International Association for Cannabinoid Medicines (IACM)

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: