La GW Pharmaceuticals avrà un brevetto su THC e CBD come cura per il cancro?

22/01/2014 17:23

Ufficio brevetti USALa GW Pharmaceuticals ha annunciato che è stata emessa una concessione preliminare dall’Ufficio brevetti degli Stati Uniti per una domanda di brevetto che prevede l’uso di THC e CBD per il trattamento del glioma.

Nel caso di una vera e propria invenzione, l’Ufficio brevetti invia un avviso che delinea le tasse da pagare in vista di un’approvazione definitiva. In particolare l’azienda fornisce questa descrizione del brevetto: “Il brevetto riguarda specificamente un metodo per il trattamento del glioma negli umani utilizzando una combinazione di cannabidiolo (CBD) e tetraidrocannabinolo (THC) in cui cannabinoidi sono in un rapporto di 1:01-01:20 (THC : CBD) con l’ intento di ridurre la vitalità cellulare, inibire la crescita cellulare o ridurre il volume del tumore”.

La domanda di brevetto della GW è partita nel 2009 e parla della Otsuka Pharmaceutical come collaboratore e rivendicava l’invenzione dell’uso “di una combinazione di cannabinoidi nella fabbricazione di un medicamento per il trattamento del cancro”.

Il primo studio clinico con farmaci a base di cannabinoidi nel trattamento del cancro è stato avviato poco tempo fa, proprio dalla GW Pharmaceuticals, che ha iniziato uno studio sul Sativex in combinazione con il farmaco chemioterapeico temozolomide, e coinvolge 20 pazienti con glioblastoma multiforme, una forma aggressiva e rara di tumore al cervello.

La GW Pharmaceuticals ha anche annunciato a novembre di aver iniziato la sperimentazione umana di un farmaco a base di CBD per il trattamento dell’epilessia pediatrica.

Redazione Cannabisterapeutica.info

Pubblicato su Dolce Vita n°50 – gennaio/febbraio 2013

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: