“Ho curato il mio cancro con l’estratto di cannabis”, la testimonianza di un 63enne inglese

14/08/2014 10:00

Mike CutlerMike Cutler, 63enne inglese di Hastings, ha raccontato di aver sconfitto il cancro che l’affliggeva grazie all’estratto di cannabis.

Nel 2009 gli era stato diagnosticato un tumore al fegato, per cui era stato necessario, nel novembre dello stesso anno, un trapianto. Sembrava che tutto si fosse risolto, ma dopo poco più di 3 anni, il tumore si è ripresentato diffondendosi.

Senza perdere la speranza il signor Cutler ha fatto delle ricerche su internet e si è imbattuto in un video che racconta i vari effetti antitumorali dei cannabinoidi.

Lui racconta che già dopo 3 giorni d’assunzione i dolori da lui definiti insopportabili erano spariti. Nel maggio del 2014 si è recato al Royal Free Hospital di Londra per una biopsia e i medici gli hanno comunicato che le nuove formazioni cancerose erano sparite. Un portavoce dell’ospedale ha confermato che il signor Cutler non abbia ricevuto trattamenti anticancro dal giorno del trapianto nel 2009.

“Quando ho scoperto che ero guarito – ha raccontato al Daily Mail – ero completamente scioccato. Sono un padre di famiglia normale, non un drogato. Ho avuto una grave malattia e la cannabis mi ha curato”.

Ha iniziato a prendere la cannabis dopo aver visto un video online su come potrebbe contribuire a curare la malattia.
Dopo averla acquistata da uno spacciatore, ha iniziato a coltivare le proprie piante, per estrarre l’olio dalle infiorescenze prendendone una capsula al giorno.

Il signor Cutler è oggi protagonista di una campagna per modificare la legge del Regno Unito e consentire l’utilizzo legale di estratti ed altri forme di cannabis in medicina. Di recente è stato uno dei relatori ad un evento sull’uso terapeutico della cannabis insieme al professor David Nutt e a Caroline Lucas del Brighton Community Centre.

La dottressa Kat Arney, responsabile della comunicazione scientifica del Cancer research UK ha spiegato al Daily Mail: “Sappiamo che i cannabinoidi possono avere una serie di effetti diversi sulle cellule tumorali coltivate in laboratorio e nei tumori delle cavie animali ma al momento non abbiamo abbastanza prove da studi clinici per dimostrare che possono trattare in modo sicuro ed efficace il cancro nei pazienti. Nonostante questo siamo consapevoli del fatto che alcuni pazienti affetti da cancro scelgono di curarsi con estratti di cannabis”.

“Queste storie possono aiutare i ricercatori a capire se questi trattamenti possano aiutare o no, anche se questa è una prova debole rispetto alle sperimentazioni cliniche gestite correttamente. Il Cancer Research UK sta sostenendo studi clinici per il trattamento del cancro con estratto di cannabis e un cannabinoide sintetico al fine di raccogliere dati concreti sul modo migliore in cui questi farmaci possono essere usati a beneficio delle persone con il cancro”.

Redazione Cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: