Il passo indietro di un famoso neurochirurgo americano: “Ho sbagliato, la cannabis terapeutica fa bene”

10/08/2013 14:10

imagesSanjay Gupta, un neurochirurgo molto popolare in America e presente in numerose trasmissioni della CNN, si è scusato per aver “ingannato” il pubblico americano sulla cannabis terapeutica. Gupta ha affermato di essersi  sbagliato circa gli effetti del farmaco.

“Ho chiesto scusa per alcune opinioni andate in onda in precedenza perché penso che le persone siano state terribilmente e sistematicamente ingannate in questo Paese per qualche tempo” ha detto Gupta, colloquiando con Piers Morgan. “Io ho fatto parte di coloro che hanno espresso opinioni fuorvianti”, ha confessato. Nel tentativo d rimediare si è impegnato nello scrivere un editoriale dal titolo Perché ho ​​cambiato idea sull’erba in cui afferma che mentre in principio derideva i sostenitori della marijuana medicale, ora, dopo essersi a lungo documentato, non ha problemi ad ammettere che la ricerca scientifica ha dimostrato gli effetti benefici ricavati dalla marijuana: “Mi scuso perché non ho cercato bene, fino ad ora. Non ho guardato abbastanza lontano. Ci sono tanti rapporti provenienti da piccoli laboratori di altri paesi che sono davvero notevoli. Il coro dei pazienti che hanno avuto dei miglioramenti dei propri sintomi grazie alla cannabis è forte”. Gupta, che ha sottolineato la difficoltà nello scrivere un articolo del genere, ha detto di sperare che il suo prossimo documentario ufficiale possa contribuire ad incrementare l’uso della cannabis terapeutica.

“Ora so che molte cose che si dicono sulla mariujana medicale non sono vere: non ha un alto potenziale per ciò che riguarda l’abuso ed il suo utilizzo medico è doveroso e legittimo. Anzi in alcuni casi la mariujana è la sola cosa che può funzionare”.

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: