“A 96 anni la cannabis mi ha cambiato la vita”: ora cammina, dorme bene e non ha dolore

A 96 anni ha scoperto i benefici medici della cannabis nel trattamento del dolore, e da allora dice che le è cambiata la vita. Una trasformazione spesso riferito da pazienti che, afflitti dal dolore nelle sue diverse forme, riescono a trovare sollievo grazie alle proprietà di questa pianta.

L’ennesima testimonianza arriva da un’arzilla 96enne spagnola, Encarnación Urbicain (nella foto insieme alla figlia), che non solo ha trovato beneficio nella cannabis, ma è arrivata a raccontare come le abbia cambiato la vita, in meglio. Solo un anno fa, dopo aver perso la sorella, l’artrite che la tormentava l’aveva portata ad assumere diversi farmaci. Una situazione peggiorata dalla rottura del femore che, all’età di 95 anni, non voleva operare per la paura che potesse essere troppo rischioso.

Lo scotto da pagare fu che smise di camminare, e continuò ad assumere diversi farmaci dai miorilassanti agli antidepressivi, passando per lassativi e protettori gastrici. Tutto cambia quando una sera vede in televisione Valeria Salech, presidente dell’associazione Mama Cultiva Argentina, organizzazione che si è battuta per poter utilizzare la cannabis per le patologie dei propri figli, che poco tempo fa sono state autorizzate da un giudice a produrre, sotto controllo di un’università, olio di cannabis proprio per questo scopo.

E’ lì che decide di provare l’olio di cannabis. “A me ha cambiato la mia vita, visto che ero afflitta dai dolori e dal disagio. Ho ricominciato ad alzarmi e camminare dal sola, sono molto felice”, ha raccontato a Infobae all’età di 97 anni. La figlia ha sottolineato che, prima di iniziare ad utilizzare la cannabis, “stava sulla sedia a rotelle. Se avesse continuato con i farmaci che prendeva, sarebbe morta o si sarebbe spenta. Con la cannabis è migliorato il fisico e l’umore, e ha ricominciato a socializzare”.

Oggi spiega che i cambiamenti li ha sentiti subito dopo aver iniziato la terapia: “Prima non riuscivo nemmeno ad appoggiare il piede, ora me ne sto seduta e mi alzo in piedi. Cammino con un girello, dormo bene e non ho dolore”.

Intanto le testimonianze dell’uso di cannabis medica da parte dei pazienti over 65 continuano a crescere e in Colorado sono la fascia d’età che è cresciuta di più nell’utilizzo durante gli ultimi 3 anni.

Redazione di cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook