Nuova sezione di Lapiantiamo.it a disposizione per medici e pazienti

03/03/2014 16:53

RIBBON-LAPIANTIAMO-redContinua la battaglia di LapianTiamo, il Cannabis Social club fondato a Racale da due ragazzi affetti da sclerosi multipla dopo aver constatato gli effetti benefici del farmaco su se stessi. Un impegno quotidiano che si traduce nel cercare di diffondere i valori curativi di questa pianta che, dopo il supporto ricevuto prima  livello comunale e poi regionale, oltre che il sostegno di un medico del calibro di Veronesi, mira a far cambiare la legge in modo da poter coltivare la cannabis a scopo terapeutico. Il primo problema per i pazienti che riescono ad avere accesso ai farmaci cannabinoidi è infatti l’alto costo derivato dall’obbligo di importazione.

In tutto questo il sito dell’associazione si è arricchito per dare a medici e pazienti degli strumenti in più per orientarsi nel mondo della cannabis. Come spiegato dai responsabili: “Dopo una lunga serie di incontri ufficiali e tavoli tecnici, dopo eventi tristi che fanno parte inevitabilmente del “gioco” della vita ma stai sempre a chiederti come siano possibili alcune cose… siamo tornati attivi più che mai e inauguriamo la nuova sezione “Medical Info” del nostro sito. Questo nuovo spazio nasce dalla volontà di migliorare le comunicazioni con tutti gli utenti che ci contattano e continuerà ad essere una pagina in continuo aggiornamento dove presto saranno disponibili sempre più download da scaricare e leggere, ricchi di contenuti e nozioni da apprendere per far sì che davanti alla disinformazione si possa controbattere con l’informazione”. 

“E’ stato creato inoltre un nuovo servizio di consulenza dedicato a medici e pazienti che intendono orientarsi nel “caotico” mondo della Cannabis Terapeutica. E’ possibile contattare i nostri esperti all’indirizzo di posta elettronica medicalinfo@lapiantiamo.it e consigliamo vivamente a tutti il download del plico informativo realizzato dal Dott. Luigi Romano (Biologo LapianTiamo) con la collaborazione e approvazione dei medici che affiancano la nostra associazione”.

Redazione Cannabisterapeutica.info

Commenti su FB

commenti su facebook

Tags: